Questo articolo non è al momento disponibile. Digita la tua email per essere immediatamente avvisato quando il prodotto sarà disponibile.







  • Shield Irrighino - in kit

Shield Irrighino - in kit

  • 7100-FT1267K
  • Disponibile
  • Prezzo: 13,00€
  • IVA esclusa: 10,66€

Opzioni disponibili

Lo shield Irrighino è una centralina di irrigazione basata su Arduino Yún e interfacciabile a una scheda a relè (max. 4) per il controllo di elettrovalvole. È in grado di gestire un numero configurabile di uscite, un sensore per la pioggia ed è programmabile tramite un’interfaccia web raggiungibile da qualsiasi PC o smartphone collegato alla rete domestica. Particolarmente adatto per annaffiare in modo automatico le nostre piante e i nostri giardini. Alimentazione: da 8 a 15 Vdc.

N.B. Arduino Yún e la scheda a relè non sono comprese nel kit (vedere prodotti correlati).

Collegamenti

 

Sopra, lo schema di cablaggio dello shield con la scheda a 4 relé che utilizziamo per comandare fino a quattro elettrovalvole; lo schema è valido a prescindere dalla tensione di funzionamento delle elettrovalvole, che può essere da 12 a 220 Vca.

Utilizzo
 
 
Come si utilizza la centralina di irrigazione nella modalità remota:

da un PC aprite il browser Internet e nella barra degli indirizzi puntate l’indirizzo web http://<ip_arduino_ yun>/sd/irrighino; dalla pagina che si aprirà potrete accedere alla schermata di gestione della nostra centralina.

L’interfaccia è divisa in tre tab: Runtime, da dove è possibile comandare manualmente le uscite, Setup, dalla quale è possibile programmare le attivazioni su base settimanale, ed Events, dove viene visualizzato l’elenco degli eventi (attivazioni, modifiche alle configurazioni...) più recenti.

Ogni uscita può essere impostata in tre stati: ON - l’uscita viene attivata; OFF – l’uscita viene disattivata o AUTO – l’uscita segue la programmazione impostata. Se l’uscita viene configurata tramite il pannello esterno, i relativi comandi sull’interfaccia web saranno disattivati: il pannello ha infatti priorità maggiore.

La fase di programmazione è molto semplice: gli eventi sono raccolti in una tabella nelle cui colonne sono rappresentati i giorni della settimana e le singole uscite (V1...). Ogni riga rappresenta un intervallo di 5 minuti: cliccando con il mouse
su una cella è possibile definire un evento di attivazione.

Tramite il mouse, l’evento può essere ridimensionato (per modificarne la durata) e spostato, anche su un’altra uscita. Cliccando su un evento, questo viene selezionato e attorno ad esso viene visualizzato un bordo più scuro che ne evidenzia la selezione.

É possibile selezionare più eventi o deselezionarli facendo nuovamente clic su di essi mentre si preme il tasto Shift.

Infine premendo il tasto CANC è possibile eliminare tutti gli eventi selezionati.

 
 
Personalizzazione di Irrighino
Sebbene il progetto che potete scaricare da Github sia configurato per funzionare out of the box insieme allo shield che abbiamo realizzato, Irrighino è stato pensato per essere facilmente personalizzabile in modo da poterlo adattare ad ogni necessità.

Aprendo il file include.php, presente all’interno della cartella php, è possibile modificare il numero di uscite, il loro nome e il colore assegnato, come illustrato nella figura seguente. É anche possibile modificare il comportamento in caso di pioggia (stop immediato delle schedulazioni in corso e/o nessuna nuova attivazione) o disabilitarlo completamente nel caso non sia previsto nel vostro impianto.

Anche i collegamenti tra Arduino e i dispositivi esterni sono configurabili modificando lo sketch.

Tutto il mapping tra i dispositivi e i pin cui sono collegati è stato definito in un apposito file, chiamato config.h. É quindi possibile modificare i pin cui sono collegati relé, interruttori, LED e sensore di pioggia semplicemente indicando, sempre nel file config.h, i pin di Arduino desiderati.

Ricordate, nel caso applichiate ad Arduino altri shield oltre quello di Irrighino, di verificare sempre prima di assegnare gli I/O in config.h che non siano già utilizzati dalle rispettive applicazioni. Accertatevi sempre che il numero di uscite configurato nell’interfaccia web corrisponda al numero di output (OUT_x) definiti nello sketch e ricordatevi anche di aggiornare lo sketch principale.

Infine, se non prevedete l’installazione di un pannello di controllo esterno è possibile inibire le funzioni associate al controllo manuale mettendo a false la costante USE_SWITCHES.
 
 
Documentazione e link utili
Documentazione tecnica
PDF italiano
I Clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche...: